Devo cambiare prodotto

E quando tuo padre ti si palesa davanti a te, con il volto un po’ rattristito e un tagliacapelli in mano, pronunciando le parole devo cambiarlo non funziona più, è il caso di iniziare a preoccuparsi. Ho regalato a mio padre un tagliacapelli per il suo ultimo compleanno, porta un taglio cortissimo quindi gli fa comodo e sicuramente evita di tagliarsi come fa sempre con la lametta.

Insomma, provo ad accenderlo ed effettivamente non funziona, non fa niente. Lo attacco alla corrente e continua a non funzionare in alcun modo, quindi, essendo in garanzia sicuramente, dato che l’ho preso un mese fa, mi collego al sito tramite il quale ho comprato il prodotto e inizio a navigare.

Clicca qui se hai bisogno di assistenza. Io clicco, mi si apre una finestra di chat con un operatore e gli espongo il problema. Mi dice il ragazzo dell’assistenza che non ci sono problemi, può cambiarmelo subito: devo inviare una copia della ricevuta d’acquisto via fax e, quando l’avranno ricevuto mi contatteranno. Mi contattano il giorno successivo spiegandomi cosa devo fare, devo inviare il prodotto con il corriere, che poi mi rimborseranno le spese, solo che, mi comunicano, al momento non hanno disponibile lo stesso colore ma una variante grigia-argentata.

E mio padre che fa? Mi dice no ma io lo rivoglio nero. Provo a insistere con l’assistenza chiedendo se lo hanno nero, dato che è un regalo e che vorrei ridare esattamente la stessa cosa, ma mi spiega che siccome l’argentato va per la maggiore, il nero non lo producono praticamente più. Cosa fa mio padre? Pronuncia quella parole che suonano come una condanna.

Allora digli che non si preoccupino, lo porto a riparare io domani perché lo voglio nero. Gli spiego che probabilmente avranno un centro di raccolta attraverso il quale lo riparerebbero loro, ma ormai ho paura che me lo diano grigio e io non lo voglio!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *